Edifici efficienti richiedono utenti consapevoli

Un caro amico mi ha invitato recentemente a vedere la sua nuova casa in classe A.
Ha deciso (con un po’ di disappunto da parte mia) di comprare una casa nuova dato che aveva trovato una buona occasione.
La casa devo dire era ben realizzata, buone finiture, un bel cappotto esterno e serramenti in grado di non far sentire il rumore della vicina ferrovia.
Il mio amico però non era del tutto soddisfatto. Il problema è che si è trovato da un giorno con l’altro a gestire una casa nuova con impianti piuttosto evoluti (pompa di calore, ventilazione meccanica controllata, impianto fotovoltaico) e non aveva ben chiaro cosa fare per ottenere il massimo dall’investimento fatto.

DI CHI E’ LA COLPA?

La “colpa” non è in questo caso del mio amico. E’ perfettamente normale trovarsi smarriti di fronte a una serie di tecnologie nuove, sarebbe come trovarsi al volante di un auto per la prima volta senza aver fatto scuola guida. Posso provare a guidare, ma non posso essere certo di arrivare sano e salvo a destinazione. Il problema in questo caso è che nessuno della “catena” dei fornitori si è preoccupato di dargli un minimo di istruzioni su come usare la sua nuova casa. Vi sembra ragionevole che quando comprate, ad esempio, un forno elettrico vi forniscono un manuale di istruzioni da 50 pagine, mentre per un’intera casa tutto si chiude con una firma dal notaio e poi siete lasciati a voi stessi?

LA RISTRUTTURAZIONE CONSAPEVOLE

Io sono profondamente convinto invece dell’importanza della consapevolezza di chi usa la casa. Per questo motivo in greenLab abbiamo ideato il “Metodo della Ristrutturazione Consapevole” che prevede anche un “accompagnamento” nelle fasi di utilizzo della casa. Ad esempio durante l’evento Vivo In Classe A spieghiamo a ciascun nostro cliente come utilizzare al meglio l’edificio nel suo insieme. Se vuoi scoprire qualcosa di più in merito puoi visitare questa pagina.

PERCHE’ E’ COSI’ IMPORTANTE USARE LE CASE AL MEGLIO

Un edificio può essere progettato benissimo con tutte le migliori tecnologie ed i più recenti materiali. Tuttavia se male utilizzato tanto sarebbe valso concepirlo come trenta anni fa. Vari studi scientifici hanno dimostrato che un utilizzo scorretto dell’edificio può comportare un aumento dei consumi che si aggira tranquillamente attorno al 30% rispetto allo stesso edificio usato in modo consapevole.
Il consiglio che mi sento di darvi quindi è di non limitarvi ad investire sulla vostra casa, ma investite anche su voi stessi per diventare degli abitanti consapevoli.
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *