Dati progetto

Maggio 2014

Committente privato

Progettisti
ing. Alessandro Fracassi
ing. Isaac Scaramella

L’edificio oggetto di intervento è una tipica cascina della bassa bresciana, caratterizzata da una forma semplice, approssimabile ad un rettangolo, un portico sul fronte sud ed una struttura in muratura portante mista pietrame-laterizio. Siamo stati contattati dai proprietari con lo specifico obiettivo di ridurre i consumi energetici dell’edificio, in origine molto elevati e pari a quasi 300 kWh/m2anno, corrispondenti quindi ad una classe G. Per prima cosa si è proceduto alla redazione di una diagnosi energetica dell’immobile, al fine di individuare un set di interventi di efficientamento energetico sostenibili sotto il profilo del rapporto costi benefici. Data la geometria dell’immobile, i vincoli di carattere geometrico ed architettonico ed il budget massimo fissato, il progetto ha previsto l’isolamento di buona parte dell’involucro con cappotto esterno in EPS addittivato con grafite, la mitigazione del ponte termico dell’imbotte dei serramenti con aerogel e la sostituzione del generatore di calore con una nuova caldaia a pellets. La realizzazione degli interventi ha consentito la riduzione del consumo energetico fino ad un valore di circa 104 kWh/m2anno corrispondente ad una classe energetica D. I proprietari hanno potuto usufruire dell’incentivo fiscale per lavori di efficientamento energetico pari al 65% dell’importo dei lavori e delle spese tecniche.